Piccolo sonetto di mezzanotte


clock broken

 

 

Piccolo sonetto di mezzanotte
Adesso faccio sballare tutti gli orologi della città,
ed ogni lancetta rotta fiorirà sotto la tua finestra
mentre nel sonno annuserai un silenzio senza tempo.
Fra poche ore il tuo cane,
trentaquattromilalire d’ amore quadrupede-
orinerà su titti i “Rolex” falsi & stanchi,
le tue scarpine vuote si sporcheranno
fra l’ erba e le buste che separano
i nostri crateri da meteore d’ingiustizia,
e mi basterà guardarti,
non dirò nulla,
ingoierò il respiro
poi la tua luce.
Copyright Emanuele Somma
(data imprecisata alla fine degli anni ’90)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *